GENERA/AZIONI: I Pecoraino

GENERA/AZIONI

I Pecoraino: Aldo, Mario, Giusva e Martina

a cura di Anna Maria Ruta

Cavallerizza di Palazzo Sant'Elia, Palermo

12 maggio 2017 – 18 giugno 2017

La particolarità dell’evento, oltre le opere degli artisti in mostra, è data dalla rara condizione di una famiglia nella quale il tempo e lo scorrere delle generazioni approfondisce e non disperde un’attitudine alla bellezza e all’arte che è raro riscontrare in altri contesti. Insieme a Mario e Aldo Pecoraino saranno infatti rappresentate le rispettive figlie Giusva e Martina, docenti anch’esse dell’Accademia di Belle Arti di Palermo e continuatrici di una tradizione che si presenta, per la prima volta, in forme ricomposte per essere apprezzata e conosciuta dal più vasto pubblico e ribadita presso estimatori, collezionisti e critici. Questa continuità, pur nella evidente articolazione delle personalità coinvolte, costituisce un fattore per sé sufficiente a dare un rilievo importante e certamente unico a una mostra che, onorando i protagonisti, riesce però a mettere in luce, oltre ogni aspettativa, la vitalità e la ricchezza culturale della città di Palermo, lo sconosciuto contesto laborioso e “officinale” nel quale si è realizzato il passaggio, la consegna di una vocazione e di un “mestiere” da una generazione all’altra.

La mostra, organizzata nell’ambito della VI Settimana delle Culture, ospiterà una trentina di opere, per buona parte inedite, sia scultoree che pittoriche.

BIOGRAFIE

Aldo Pecoraino (Palermo 1927) vive e lavora a Palermo. Da giovanissimo vive in un clima intellettualmente vivace e inizia a disegnare e dipingere. A soli 23 anni si aggiudica il primo premio alla Mostra Internazionale di palazzo Venezia, nel 1953 il primo premio della mostra collettiva Internazionale di Brera, premio che otterrà anche l’anno successivo. Avendo seguito i corsi dei maestri Pippo Rizzo e Michele Dixit, si diploma in pittura all’Accademia di Belle Arti di Palermo e ne diviene, nel tempo, docente.

Mario Pecoraino (Palermo 1930). Compie i suoi studi presso il liceo artistico e all’Accademia di Belle Arti di Palermo, di cui diventerà docente. La scultura, la grafica e la fotografia sono i termini fondanti del suo operare. A soli 26 anni Mario De Micheli lo inserisce nel volume “Scultura Italiana del Dopoguerra”. Fin dal 1953 è presente nelle grandi rassegne nazionali. Nel 1984 è autore del “Monumento ai Caduti nella Lotta Contro la Mafia” (Palermo).

Giusva Pecoraino è docente di Decorazione e tecniche performative per le arti visive presso l'Accademia di Belle Arti di Palermo, ha insegnato presso le accademie di Bari, Milano, Brera e Sassari. Artista poliedrica oltre alla pittura ha operato anche nella danza, nel teatro e nel cinema attraverso performance e interventi d'arte. Ha esposto in numerose e prestigiose collettive e personali.

Martina Pecoraino è docente nei corsi di Arte Ambientale e Linguaggi Sperimentali e di Progettazione della Moda dell'Accademia di Belle Arti di Palermo di cui è coordinatrice. Prende parte a diverse attività espositive in Italia e all'estero.

La sua ricerca personale spazia in vari ambiti (progetto di prodotti ludico-didattici, tecniche dell’incisione, design del gioiello, etc.). La sua attuale produzione pittorica filtra il vissuto e la cronaca del presente attingendo dai repertori della memoria individuale e collettiva.

 

INFO

Vernissage, 12 Maggio 2017 ore 17:00

 

Orari: Martedì – Venerdì 9:30-13:00; 15:30-18:30

         Sabato – Domenica 10:00-13:00; 16:00-19:00

 

Ingresso gratuito

 

Info: +39 0916162520 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina FB: Fondazione Sant'Elia

 

 

 

 

 aldopecorainoquerceGibilmanna2006oliotela80x100 FP 2017 IMG 0711 carica  MARIO PECORAINO africa 2009 rid
 martina pecoraino GIUSVAPECORAINOg5ridotta 
The Best betting exchange http://f.artbetting.net/
Full reviw on bet365 b.artbetting.net by artbetting.net
www.bigtheme.net